Diritti televisivi

21 Nov 2017

Viaggio in Europa: come funzionano le squadre “B”

(di Andrea Ranaldo) –  L’Italia non è un Paese per giovani. A differenza dei campionati esteri, dove la carta d’identità di un calciatore non è mai una discriminante, in Serie A è sempre più raro vedere giocatori Under 21 recitare un ruolo da protagonista, specie nelle grandi squadre. È anche

Redazione 0
20 Nov 2017

Il ManCity vola sui social: superato il milione di iscritti al canale YouTube

La squadra allenata da Pep Guardiola può festeggiare un avvio di stagione travolgente sotto tutti i punti di vista. Oltre al primo posto in Premier League e nel girone di Champions League, a punteggio pieno, la società britannica sta ottenendo grandi risultati anche sul web. Sommando Facebook, YouTube, Twitter e

Redazione 0
18 Nov 2017

Amazon Prime Video in partnership con l’ATP World Tour

Il colosso americano Amazon si è aggiudicato alcuni dei diritti di trasmissione per l’ATP World Tour. L’Associazione tennistica internazionale (ATP) ha infatti raggiunto un duplice accordo secondo cui Amazon Prime Video trasmetterà in diretta e on-demand l’ATP World Tour in U.K. e Repubblica d’Irlanda e garantirà la disponibilità di Tennis TV

Redazione 0
16 Nov 2017

ESCLUSIVA – Silva (MP&Silva): Gestiamo nel mondo 51 diversi diritti sportivi. La serie A è un prodotto “neutro” nel nostro business

(di Marcel Vulpis) – Nell’ultima settimana, la gestione della vendita dei diritti audiovisivi del calcio italiano all’estero è passata da MP&Silva (dopo tre mandati consecutivi) al colosso americano IMG, pur in presenza di un contratto meno oneroso (l’offerta a stelle e strisce infatti è stata inferiore di 10 milioni di

0
14 Nov 2017

Milan: l’assemblea degli azionisti approva il bilancio. Yonghong Li versa altri 22 milioni.

E’ durata appena 21 minuti l’assemblea dei soci che a Casa Milan ha approvato il bilancio relativo al semestre gennaio-giugno 2017. Come previsto era assente il presidente Yonghong Li, mentre per il CdA erano presenti soltanto l’AD Marco Fassone e l’avvocato Roberto Cappelli. Quest’ultimo ha confermato il passivo di 32,6

Redazione 0
14 Nov 2017

Bologna: quasi 8 milioni in più con la riforma dei diritti tv

Il testo di riforma del decreto Melandri, contenuto nel DEF 2018 che il Parlamento dovrebbe approvare entro fine anno, modificherà i criteri di redistribuzione dei diritti televisivi nell’ottica di una maggiore equità del campionato di serie A. Con questa riforma la società rossoblù, a parità di piazzamento, dovrebbe incassare oltre

Redazione 0