Editoriali

20 Set 2015

Miracolo Giappone. Vince e stravolge la storia del rugby

(di Marcel Vulpis) – Con 34 punti a 32 sulla Nazionale sudafricana (i temibili “Springboks”) si compiuto ieri a Brighton un vero e proprio miracolo sportivo. A firmare questa giornata storica per la palla ovale è stato il Giappone. Una selezione, che, fino a 10-15 anni, fa prendeva anche oltre

0
18 Set 2015

Nella lotta al doping il “tackle” del generale Gallitelli

(di Gianni Bondini) Ieri mattina il presidente del Coni Giovanni Malagò ha presentato il generale dei carabinieri Leonardo Gallitelli, già comandante generale dell’Arma, quale nuovo capo supremo dell’antidoping (NADO ITALIA). Non è stato detto esplicitamente, ma saranno i NAS il braccio operativo. Non male, se si vuol vedere il bicchiere

Redazione 0
17 Set 2015

Le Monde: gaffe e accuse gratuite di razzismo sulla maglia nera della Lazio

(di Marcel Vulpis) – La Lazio è attesa dal Dnipro a Dnipropetrovsk per la prima partita della fase a gironi dell’Europa League 2015-16. Nel frattempo però è scoppiata prima in Francia e poi sui social una polemica sterile, per non dire gratuita sul colore della maglia della Lazio, prodotta dalla

0
16 Set 2015

Lo sport nella Capitale? Roma, Lazio, poi il de profundis

(di Massimiliano Morelli*) Hai voglia a vagheggiare la città eterna dello sport, Roma è tutt’altro che culla d’una civiltà sportiva. Sì, vero, c’è il calcio che impera, Roma e Lazio la fanno da padrone e si accaparrano tifosi e spazi di vario tipo, sui giornali e on line. E poi?

Redazione 0
15 Set 2015

Il CIO perde i pezzi in vista del 2024. Anche Toronto pronta al ritiro

(di Gianni Bondini) Da ieri, secondo notizie canadesi, Toronto s’è ritirata dalla corsa per ospitare l’Olimpiade 2024. E due. Perché quindici giorni fa era stata Boston a fare due passi indietro. Troppi i soldi da investire. E se lo dicono americani e canadesi c’è da credergli. Il loro PIL (prodotto

Redazione 0
14 Set 2015

Renzi negli States “cult” della Rete

Post vittoria di Flavia Pennetta (neo n.8 del ranking WTA) agli US Open, cosa resta in Rete dell’operazione pro sport al femminile del Premier Matteo Renzi? Sicuramente tante polemiche. Sia per la bandiera tricolore rovesciata (per sbaglio) sia per il volo di Stato (anche se in questo caso è difficile

0