All newsAltre LegheAltri eventiAltri SportCalcioDigital Media SportDiritti di immagineeGameseSportsSponsorshipSport Business

Ernst&Young e RDS a supporto del progetto Mkers negli eSports

Nelle ultime ore l’Italia con Daniele Paolucci 21enne romano, ha conquistato la vittoria finale del FIFA Ultimate Team Championship di Madrid, laureandosi per la prima volta nella storia del FUT Championship, campione e giocatore di PS4, in una sfida cross-console con un rivale Xbox One.

Un risultato importante che ha sancito la conquista di un ruolo tra i giovani professionisti italiani del mondo dell’eSport, che sta avendo un seguito con numeri impressionanti, basti pensare che la finale di Madrid è stata seguita sulla piattaforma di Amazon Twitch  da 45.000 persone.

Daniele “Prinsipe” Paolucci è la stella del team “Mkers” , una start up innovativa che ha la missione imprenditoriale di portare il professionismo italiano nel mondo dei giochi elettronici competitivi.

La fase di start-up del progetto, è stata curata da Ernst&Young, Paolo Cisaria (co-founder e CEO di Mkers) e Daniele Ballini (co-founder e marketing manager) dando vita a un piano industriale dettagliato, che prevede numerose unità di business, oltre alla sezione sportiva di Mkers.

Recentemente RDS e Mkers hanno siglato una partnership per aumentare il grado di conoscenza e di coinvolgimento dei millennials sul mondo dell’eSports. RDS in questi anni ha seguito strategicamente e fatto crescere start up innovative che hanno sviluppato la propria attività nel mondo dell’intrattenimento.

“Già dai primi mesi di attività della start up – spiega Thomas De Gasperi, co-founder e media manager di Mkers – abbiamo coinvolto RDS che è tra i più importanti gruppi editoriali in Italia, ma soprattutto è la realtà che sicuramente ha la nostra stessa visione sul  mondo degli eSports, ovvero una grande opportunità all’interno di un mercato in continua evoluzione e far capire che anche l’Italia può competere a livello internazionale, vincendo, in questo settore dominato dal nord Europa e dai paesi asiatici”.

“RDS dimostra, con la ricerca di nuovi talenti su tutte le discipline,  di saper intercettare e sostenere le sfide proiettate a conquistare nuovi mercati e creare nuove figure professionali – dichiara Massimiliano Montefusco General Manager RDS – l’incontro con Mkers ci consente di sviluppare il nostro rapporto con i Millennials informandoli su un mondo in crescita e capace di successi professionali”.

La sezione sportiva di Mkers è curata da Amir Hajar (co-founder e team manager), da anni professionista nel settore eSports che ha avuto l’intuizione di puntare su Daniele Paolucci, arrivando insieme a vincere il più importante titolo europeo di FIFA17. Hajar dichiara: “L’ingaggio di Paolucci è stata una scelta vincente, conoscevamo il suo talento e sapevamo che poteva competere e vincere contro i migliori pro-player della scena europea. Fianco a fianco, nell’evento di Madrid abbiamo battuto giocatori che militano in realtà come Paris Saint Germain o Ajax, ma questa è la dimostrazione che con il duro lavoro e l’allenamento quotidiano, si può arrivare più in alto di tutti. Ci godiamo il successo, pensando già alla kermesse mondiale di Berlino del 19-20 maggio.”

L’italiano è arrivato alla finale come vincitore della sezione PS4, mentre il blasonato avversario considerato il numero uno, finora, della scena europea e mondiale ha sbaragliato la concorrenza nella divisione Xbox. La finale si è svolta in due partite, una per console, con il formato andata/ritorno e le regole dei gol in trasferta in uso nelle competizioni come la Champions League o l’Europa League.

Daniele Paolucci ha un passato da calciatore tra le giovanili della AS Roma, dove ha maturato la convinzione di poter diventare il numero uno del calcio virtuale scalando il ranking mondiale, e il suo score di qualificazione con 118 partite vinte su 120 giocate che lo ha portato ad essere in cima al mondo nel mese di Gennaio 2017.

Il titolo di campione il “Prinsipe” se lo è conquistato ogni giorno anche con l’interazione con i propri tifosi condividendo highlights delle sue partite e skills da vero fenomeno, senza trascurare i momenti di puro intrattenimento durante i suoi streaming. Attualmente ha raggiunto i 50.000 utenti su YouTube che sicuramente lo hanno seguito nei match di Madrid.

Giovani talenti
Sito: mkers.gg
Facebook: facebook.com/mkersofficial
Instagram: instagram.com/mkersofficial Twitter: twitter.com/mkersofficial

Previous post

Nasce "Barça Innovation Hub" (BIHUB) per sviluppare nuovi progetti innovativi

Next post

Olivetti lancia il Giro d'Italia digitale

alo

alo

Scrittore di blog profilo Admin

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *