Londra 2012

15 Gen 2017

Nuoto: Chad le Clos (atleta PSG) sceglie il coach italiano Andrea Di Nino

Professional Sports Group (PSG), con sedi a Londra e Abu Dhabi, ha annunciato di aver scelto per il suo assistito, il nuotatore sudafricano Chad le Clos (oro nei 200 delfino a Londra2012), come head coach lo specialista italiano Andrea Di Nino. Il coach italiano (fondatore e direttore Tecnico di A.D.N

Redazione 0
09 Dic 2016

Wada: Ufficiale, 1.000 atleti russi coinvolti. E’ Doping di Stato

Presentate a Londra, da parte della Wada, le risultanze del rapporto McLaren. E i risultati finali sono più gravi di quanto emerso, prima delle Olimpiadi di Rio2016, nella fase iniziale dell’indagine. Ne esce un quadro disastroso per quanto riguarda l’immagine dello sport russo, nel suo complesso. Più di mille atleti

Redazione 0
07 Set 2016

Il medagliere di Rio bussola di orientamento per i Comitati olimpici

Come ci eravamo ripromessi, diamo, al termine dei Giochi Olimpici, una nostra lettura di quanto accaduto nelle due settimane di competizioni, tra l’altro a poche ore dall’inizio delle Paralimpiadi di Rio (7-18 settembre 2016).  Il dato principale utilizzato è il medagliere anche se, come abbiamo già detto più volte, a

Gianni Bondini 0
27 Ago 2016

Team GB modello da studiare ma ripartiamo in Italia da un patto sociale con le famiglie

(di Marcel Vulpis) – L’Italia Team ha confermato a Rio de Janeiro i risultati di Pechino2008 e di Londra2016, con ben 28 medaglie, di cui 8 ori (ma nella metropoli verdeoro il numero degli argenti è stato superiore). Questo è il dato positivo. Quello “negativo” (se proprio vogliamo trovare un “neo”) è

0
26 Ago 2016

Nuova puntata dell’indagine sulle Olimpiadi targata Accademia Maestri dello Sport

Quarta puntata di “Road To Rio“, indagine elaborata dal gruppo di lavoro dell’Accademia dei Maestri dello Sport. Un focus su Londra2012 e Rio2016. In questa nuova osservazione è stata posta l’attenzione su alcuni dati della Squadra Italiana (#ItaliaTeam), presente a Rio2016 e, in alcuni casi, sono stati confrontati con quelli

Gianni Bondini 0
19 Lug 2016

Rapporto WADA su sport russo: il doping e’ stato un affare di Stato

La WADA, l’agenzia internazionale anti-doping, non ha dubbi: la Russia da Sochi 2014 ad oggi (una pratica che dura da almeno 6 anni), ha portato avanti e, soprattutto, coperto un vero e proprio doping di Stato (oggi è prevista la sentenza CIO al riguardo, che potrebbe arrivare a prevedere perfino

0